Call Us Icon Chiama 080 5722733   Contact Us Icon Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  facebook

Centro Acustico Bari Srl

 

COME POSSO CURARE L’ACUFENE?

Sono disponibili diversi tipi di terapia, tutte con la propria metodologia e la loro spiegazione di come possano essere di beneficio al paziente. Non è l’intento di questa guida presentare un metodo preferito, poiché per particolari casi di acufene posso essere più adatti programmi terapeutici differenti. È importante considerare le esigenze del paziente nel selezionare il tipo appropriato di programma terapeutico.

Uno dei programmi terapeutici più noti è la terapia sonora, in cui si usa un apparecchio generatore di suoni TSG per offrire sollievo per l’acufene. Oltre a un apparecchio TSG si possono usare altri generatori di suoni, come cuscini sonori, radio, tv ecc., per alleviare gli effetti negativi dell’acufene. Con la terapia sonora, spesso l’apparecchio TSG viene impostato su un livello terapeutico settato in modo da consentire al paziente di abituarsi all’acufene nel corso del tempo. Con questo metodo si aiuta a ridurre l’intensità percepita del segnale dell’acufene mediante l’introduzione di un rumore di fondo, il che rende più difficile separare l’acufene dal livello di rumore di fondo. Col tempo si assegna all’acufene minore importanza, minore priorità e si attiene così sollievo.

figura 5

Un altro programma terapeutico ben noto è la terapia di allenamento all’acufene (TRT). Con la TRT si pone l’accento sull’educare il paziente riguardo ai fondamenti neurofisiologici dell’acufene, precedentemente descritti. In tal modo si aiuta il paziente a capire meglio l’origine dell’acufene e le modalità con cui il sistema limbico e il sistema nervoso autonomo reagiscono all’acufene. L’obiettivo della TRT è fornire ai pazienti un maggiore controllo dell’acufene. In definitiva, assegnare all’acufene una minore importanza e una priorità più bassa consentirà ai pazienti di farvi fronte. La terapia sonora è una parte importante della TRT, costituendo una soluzione abbinata per il trattamento dell’acufene.

Oltre alla terapia sonora e alla TRT vi sono modelli di trattamento psicologici, come la terapia comportamentale, la terapia esistenziale e molto altro. Va al di là degli scopi di questa guida esaminare la varietà di modelli psicologici disponibili, ma molte volte si può usare un metodo psicologico unitamente ad altri tipi di terapia.

Come per ogni programma terapeutico, bisogna capire che ci vuole del tempo. Si può conseguire un certo sollievo immediato, ma in definitiva l’obiettivo è che il paziente si senta maggiormente a proprio agio con l’acufene, si renda conto che non è una minaccia mortale e, cosa più importante, che gli è possibile tenere sotto controllo le proprie reazioni.